Consobiomed S.c.r.l.

Stampa la sintesi o il profilo dettagliato?

Indirizzo

Piazza G. Marconi, 23
41037 Mirandola
(Emilia-Romagna)

Telefono

+39 0535 24351

Fax

+39 0535 27612

World Wide Web

www.consobiomed.it

 


Breve descrizione

Presidente:
Ing. Luciano Fecondini
Contatto:
Monica Terrieri
E-mail:
info@consobiomed.it

Attività principali

Consobiomed si occupa di consulenza su sistemi di qualità aziendali e su leggi e normative del settore, gestione dei rapporti con enti ed associazioni, controlli negli ambienti di produzione, corsi di formazione ed aggiornamento.
Le aziende associate nel loro insieme sono in grado di fornire servizi e sviluppare e produrre una vasta gamma di dispositivi medici ed accessori, quali:
– Progettazione e produzione di dispositivi medici monouso per: Anestesia, cardiochirurgia, ginecologia, emodialisi, emofiltrazione, infusione, kit per medicazione, mesoterapia, radiologia, trasfusione, urologia, suture chirurgiche, chirurgia endoscopica, elettrochirurgia, oftalmologia e otologia, custom kit, set di irrigazione, filtri in polisulfone.
– Progettazione e produzione di attrezzature elettromedicali per: terapia intensiva, urodinamica, cavernosometria, motilità gastrointestinale, vestibologia e rinomanometria.
– Progettazione e produzione di macchine per assemblaggio automatico di prodotti medicali e test.
– Buste per il confezionamento dei singoli dispositivi.
– Sterilizzazione ad Ossido di etilene e ad irraggiamento.
– Assemblaggio in ambiente controllato (Clean room in classe ISO 7 e ISO 8).
– Costruzione di stampi.
– Stampaggio ed estrusione.

Breve descrizione

IL DISTRETTO BIOMEDICALE DI MIRANDOLA E CONSOBIOMED

MIRANDOLA è un centro industriale ed agricolo situato 30 km a nord di Modena, la città nota in tutto il mondo non solo perché vi è nato il celebre tenore Pavarotti ma anche per l’industria meccanica, in particolare per due nomi prestigiosi nel campo dell’automobilismo sportivo: Ferrari e Maserati. Le glorie del territorio modenese non sono tuttavia solo queste. A partire dal 1964 nella zona di Mirandola, si è andato progressivamente sviluppando una fiorente industria biomedicale specializzata in un primo tempo nei prodotti disposable in plastica per la dialisi, la plasmaferesi, le terapie trasfusionali ed infusionali, e in seguito anche nella progettazione e produzione delle macchine utilizzate per queste tecnologie.
I modenesi hanno soprannominato questo distretto “Plastic Valley” volendo stabilire un paragone, magari un po’ azzardato con la californiana “Silicon Valley”.
Gruppi multinazionali quali Dideco, Bellco, Sorin, Gambro, Tyco Mallinckrodt, Fresenius, B.Braun, attratti dalle straordinarie capacita tecnologiche che la zona offre, si sono insediati o hanno acquisito aziende nel territorio mirandolese, contribuendo a potenziare lo sviluppo di questo settore industriale.
Dalla metà degli anni 70, si è avuta non solo la crescita dei maggiori complessi industriali, ma si è anche assistito ad una forte diffusione di questa specifica cultura produttiva, che ha portato alla nascita ed allo sviluppo di moltissime piccole imprese di produzione e di servizi nell’ambito biomedicale.
CONSOBIOMED, nato a Mirandola nel 1990, è un consorzio che riunisce molte di queste aziende. Sorto con l’obiettivo primario di aiutare le piccole medie imprese del settore ad affrontare le problematiche di qualità legate alle normative europee ed al marchio CE, svolge anche attività di sostegno e di coordinamento al fine di potenziare gli scambi commerciali delle imprese associate.
All’origine, è stata la necessità di produrre nel rispetto degli standards qualitativi internazionali ed in conformità a precise disposizioni legislative, a stimolare un gruppo di piccole imprese a condividere una serie di servizi, quali consulenza su sistemi di qualità aziendali e su leggi e normative del settore, gestione dei rapporti con enti ed associazioni, controlli negli ambienti di produzione, corsi di formazione ed aggiornamento. Una volta raggiunto l’obiettivo della certificazione, le aziende associate hanno puntato alla commercializzazione e nel 1999 c’è stata la trasformazione di Consobiomed in consorzio per il commercio estero. L’attività si è pertanto orientata a potenziare gli scambi con i Paesi esteri, attraverso organizzazione di fiere, viaggi, missioni dei soci all’estero e/o di operatori stranieri in Italia, promozione e ricerche, organizzazione di convegni. Oggi il consorzio riunisce aziende dalla forte competenza tecnologica e con una capacità produttiva estremamente dinamica e flessibile. Attraverso loro, si può seguire l’intero ciclo produttivo dei dispositivi medici, dallo stampaggio dei singoli componenti al prodotto sterile pronto per l’uso.

Imprese:
30