Distretto Agro-alimentare Regionale D.A.Re. Scarl

Il DARe: soggetto di interfaccia tra centri di ricerca, imprese, enti locali e associazioni di categoria che si propone come catalizzatore dell’innovazione nel sistema agro-alimentare pugliese.

Stampa la sintesi o il profilo dettagliato?

Indirizzo

Sede legale:
c/o Università degli Studi di Foggia
via Gramsci 89/91
71100 Foggia

Sedi operative:
via Torelli 4,
71100 Foggia

Strada Provinciale Foggia/Troia km 8.3, 71036 Lucera (FG)
Foggia
(Puglia)

Telefono

+39 0881 719 503
+39 0881 580450

Fax

+39 0881 - 741 580
+39 0881 - 1880117

World Wide Web

www.darepuglia.it

 


Breve descrizione

Presidente:
Prof. Giuliano Volpe
Direttore:
Prof. Gianluca Nardone
Contatto:
Prof. Gianluca Nardone
E-mail:
info@darepuglia.it

Attività principali

Il DARe è un distretto tecnologico che opera per favorire l’innovazione e la competitività del sistema agro-alimentare pugliese.
Si occupa di:
· gestione di progettualità complesse di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo,
· animazione e divulgazione dei risultati della ricerca,
· commercializzazione e internazionalizzazione di prodotti/processi innovativi,
· valorizzazione dei risultati scientifici e gestione della proprietà intellettuale,
· assistenza allo start-up di imprese innovative.

Breve descrizione

Il D.A.Re. è un distretto tecnologico, riconosciuto con un Protocollo di Intesa dalla Regione Puglia lo scorso maggio 2008, che opera come interfaccia per il trasferimento tecnologico del sistema della ricerca pugliese verso il sistema agroalimentare al fine di favorirne l’innovazione e la competitività. Nell’esercitare tale funzione, il Distretto mette a valore le competenze dei soci "università e centri di ricerca pubblici e privati", dotati delle expertise e strutture adeguate per realizzare direttamente attività di ricerca e sviluppo, per il soddisfacimento del bisogno di innovazione delle imprese. Tale azione si traduce nella presentazione e nella gestione di progettualità, ma anche in attività di audit presso le imprese agroalimentari pugliesi al fine di valutare la possibilità di realizzare prodotti/processi e/o servizi innovativi, attività di consulenza tecnologica, costruzione di partenariati e conseguenti accordi necessari per l'accompagnamento dei soggetti coinvolti (ricerca e impresa).
In quanto distretto tecnologico, il DARe contribuisce alla diffusione spontanea e/o formalizzata di conoscenze scientifiche e tecnologiche, (spill over) da cui originano nuove iniziative imprenditoriali “science-based” e sostiene processi di “cross-fertilization”, supportando la creazione di filiere e reti tra attori pubblici e di mercato operanti nei settori ad alta intensità tecnologica.

Imprese:
92
Istituzioni di ricerca e sviluppo / R&D:
7
Personale totale:
14