3A Parco Tecnologico Agroalimentare dell'Umbria

La Qualità guarda al futuro. Scienza, tecnologia e innovazione per garantire un futuro di qualità alle produzioni agroalimentare.

Stampa la sintesi o il profilo dettagliato?

Indirizzo

Frazione Pantalla
06059 Todi (Perugia)
(Umbria)

Telefono

+39 075 89571

Fax

+39 075 8957257

World Wide Web

www.parco3a.org

 


Breve descrizione

Presidente:
dott. Agr. Andrea Sisti
Contatto:
dott. Stefano Briganti
E-mail:
segreteria.generale@parco3a.org

Attività principali

ICT & Industria
Settore agro-alimentare: ICT ed industria sono approcciati secondo una logica di animazione territoriale e diffusione dei processi di innovazione tecnologica e technology transfer.

Life Sciences & Materiali
Oltre a 3A, all’interno del Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria sono operative altre società, tra cui BioTecnologie B.T. S.r.l., società specializzata nella ricerca, sperimentazione e produzione di biopesticidi e servizi di biosaggi (Good Laboratory Practice) ed Analysis S.r.l., laboratorio di analisi accreditato Sinal ed operante secondo la norma ISO 17025

Agroalimentare
Nel settore agroalimentare, 3A copre una vasta gamma di servizi, tra cui: alta formazione e formazione continua (accreditamento Regione Umbria, certificazione ISO 9001:2000), diffusione di innovazione tecnologica e technology transfer, indagini di mercato, certificazione di prodotti agroalimentari DOP, IGP, ISO 22005, etc. (accreditamento Sincert) e di sistemi di gestione (ISO 9001; ISO 14001), progettazione e gestione di progetti comunitari e di cooperazione internazionale.

Breve descrizione

Il Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria è stato istituito nel 1989 dalla Regione Umbria e finanziato nell’ambito del Programma Integrato Mediterraneo dell’Unione Europea come uno strumento per sviluppare ed introdurre l’innovazione all’interno del sistema agro-industriale, favorendo da una parte un’agricoltura moderna, in grado di combinare produttività e protezione ambientale attraverso avanzate tecnologie e nuove modalità organizzative, esaltando dall’altra le caratteristiche qualitative dei prodotti agro-alimentari.
L’infrastruttura che ospita il Parco si estende su oltre 4.000 metri quadrati coperti. Comprende laboratori e serre dotati di moderne attrezzature per le attività di Ricerca e Sviluppo di nuovi prodotti e per l’erogazione di servizi altamente qualificati alle imprese del settore agro-alimentare.
Gli interlocutori principali del Parco, in termini di proposte ed incentivi alle attività, sono la Regione Umbria e l’Università degli Studi di Perugia, con cui è in atto una collaborazione costante. Il Parco si propone, in definitiva, come soggetto capace di sintetizzare tali proposte, e renderle disponibili alle aziende agricole ed agro-alimentari presenti nel mercato sotto forma di servizi.
3A - Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, è una società consortile senza fini di lucro a capitale misto. Oltre alla gestione, al coordinamento e promozione generale dell’intero Parco, 3A realizza direttamente attività dirette al settore agricolo, agro-alimentare ed ambientale.
3A è suddivisa in aree operative: Innovazione e Ricerca, Certificazione, Formazione, Progetti Internazionali, Amministrazione e Rendicontazioni.

Imprese:
5
Istituzioni di ricerca e sviluppo / R&D:
2
Superficie:
4.721 m²
Personale totale:
21